Foto

Photographer's Note

I think that the machines need to rest like men ...
This shot, it transmits the state of rest after the day's flights, at least I hope so…
Featured here is the Fano Airport, where flights are carried out for the sport parachuting and those departments of agriculture and private flights, I think ...
There is a lovely terrace, where you can see several aircraft and I really enjoyed this lonely one...
Have a nice day!
I.



Penso che le macchine hanno bisogno di riposo come gli uomini…Questa foto, spero, trasmette proprio lo stato di riposo dopo la giornata di voli.
Questo qua è l’aeroporto di Fano, dove, si effettuano i voli sportivi per il paracadutismo e quelli per vari servizi di agricoltura, nonché i voli privati, penso…
C’è una bella terrazza, da dove si vedono diversi aerei e mi è piaciuto questo solitario…
Buona giornata a tutti!
I.

L'aeroporto di Fano è un aeroporto civile di aviazione generale.

Le vicende belliche del primo conflitto mondiale con le collegate necessità di sviluppo dell’aviazione italiana, indussero la Direzione Tecnica dell’Aviazione Militare di Torino a chiedere al Comune di Fano la disponibilità di un’area adatta all’allestimento di un “campo di atterramento per aeroplani” delle dimensioni di 400 x 120 metri. A questo scopo fu individuata una zona detta Madonna del Ponte che in pochi mesi fu adattata alle esigenze richieste. Così negli ultimi mesi del 1917, la città di Fano fu dotata della prima infrastruttura aeroportuale, anche se si trattava di un campo di fortuna, praticamente un piccolo campo ai bordi della città, sgombro da ostacoli e provvisto di appositi segnali per permettere l’atterraggio dei velivoli.

Per alcuni anni, fino al 1952, l’aeroporto rimase in stato di abbandono, delimitato dalle macerie delle strutture demolite e abusivamente coltivato. In questo periodo l’Aero Club di Pesaro riottenne la concessione dell’area aeroportuale dal Ministero dell’Aeronautica e procedette alla sistemazione del campo e alla costruzione di un piccolo hangar.

Attualmente sull’aeroporto “Enzo Omiccioli” operano le seguenti società:

-Flying Work, scuola di volo (FTO) e lavoro aereo, manutenzione aeronautica; -Avio Club Fano, volo a motore, volo da diporto e sportivo (VDS); -A.S. Ali Marche, scuola di paracadutismo; -Pattuglia acrobatica “Yak Italia”; -Club aeromodellismo Fano, con pista e strutture dedicate.

Negli ultimi 15 anni sono emersi diversi attriti tra chi vorrebbe ulteriormente potenziare l’aeroporto con relativa asfaltatura della pista, e chi sostiene che per l’attuale operatività le strutture esistenti sono più che sufficienti, essendo nel frattempo tramontata la possibilità di apertura ai voli di linea, visto anche lo sviluppo che hanno avuto i vicini scali internazionali di Rimini e Ancona-Falconara. Il progetto di destinare a parco cittadino parte dell'area è sostenuto da diverse associazioni locali.

baddori, s_lush ha contrassegnato questa nota come utile

Photo Information
Viewed: 1018
Points: 8
Discussions
Additional Photos by Igor Sadovy (ingvar) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 210 W: 98 N: 391] (2106)
View More Pictures
explore TREKEARTH